Opinion

Raccolta degli articoli principali

 

Lavorare per il “dopo Draghi”, fare rinascere le comunità

di CARLO LOTTIERI Esce di scena Giuseppe Conte, venuto dal nulla e lì destinato a ritornare, ed appare Mario Draghi, da tutti presentato come la principale risorsa della Repubblica. L’Italia è abituata a vivere entro crisi di varia natura, ma stavolta si ha la sensazione che il castello di carta potrebbe crollare da un momento […]

read more

DRAGHI E IL SIGILLO EUROPEO SULL’ITALIA (E SULLE TERRE VENETE)

di DAVIDE LOVAT Le vicende romane sono giocoforza d’interesse diretto veneto, fintanto che perdura l’attuale condizione geopolitica, e quello che sta accadendo nella città eterna in questo inizio di 2021 va compreso alla luce della situazione europea e mondiale, per adeguare comportamenti e intelletto alla realtà anziché al mondo dei sogni. Il Governo “Conte bis” […]

read more

La Memoria assente dei Veneti

di DAVIDE LOVAT Ogni anno, in maniera peraltro sempre crescente e col rischio – dibattuto in seno alla Comunità Ebraica – di generare rifiuto da sovralimentazione, alla fine di gennaio viene celebrato il “Giorno della Memoria” che ormai dura una settimana a reti quasi unificate. Giusto fare memoria, sacrosanto ricordare il male compiuto dai regimi […]

read more

IL VUOTO DI RAPPRESENTANZA ELETTORALE IN VENETO

di DAVIDE LOVAT La crisi di Governo a Roma potrebbe risolversi con un reincarico al prof. avv. Giuseppe Conte, cosa che sembra probabile, oppure a un’altra soluzione che permetta di continuare la Legislatura con soddisfazione di tutti, compresa l’opposizione che sta comoda a crescere nei sondaggi in silenzio e prende stipendio senza doversi assumere responsabilità […]

read more

ROMA COMANDA COLORE: VENETO ARANCIONE

di DAVIDE LOVAT I 21 parametri combinati hanno permesso al “Comitato Tecnico Scientifico” di sciogliere l’Oracolo: Veneto in zona arancione! Il Governo adempie zelante e decreta d’urgenza, con il DPCM che dà attuazione alla volontà della Dea Scienza, abdicando completamente alla funzione democratica della politica per lasciare il campo a quella tecnocratica della nuova teocrazia. […]

read more

La censura che avanza e il “rischio oligarchia” in Occidente

di CARLO LOTTIERI La decisione di Facebook e altre piattaforme di escludere Donald Trump, ma oltre a lui molti suoi seguaci, continua a far discutere. Se una parte dell’opinione pubblica sembra solo esprimere soddisfazione, altri si chiedono se non si sia di fronte a una forma di “censura”. Il dibattito è vivo e obbliga a […]

read more

LA PANDEMIA E IL “NEO-SCIENTISMO” CHE MINACCIA LA DEMOCRAZIA

di CARLO LOTTIERI L’irruzione del Covid-19 nel dibattito pubblico ha posto subito al centro della scena una serie di esperti (virologi ed epidemiologi, innanzi tutto) che ha iniziato a svolgere un ruolo di primo piano. Non soltanto essi hanno iniziato a frequentare con assiduità i talk-show televisivi, ma soprattutto sono quasi assurti al rango di […]

read more

LA DITTATURA DEL “POLITICAMENTE CORRETTO”

di DAVIDE LOVAT Uno dei fondamenti della democrazia è racchiuso in quella frase famosa, attribuita a vari personaggi in modo sempre non dimostrato ed erroneamente anche a Voltaire, che recita pressapoco così: “Odio te e quel che dici, ma sono pronto a combattere e a morire affinché tu abbia riconosciuto il diritto di dirlo”. Stiamo […]

read more

RENZI, LO SCENARIO DELLA CRISI E LE POSSIBILI SOLUZIONI

Riceviamo e volentieri pubblichiamo le considerazioni del prof. Daniele Trabucco sulla crisi di Governo in Italia, poiché quanto accade a Roma ci riguarda, volenti o nolenti. di DANIELE TRABUCCO (Docente di Diritto Pubblico Comparato) “Provocare la crisi é un grave errore politico”, ” gli italiani non capirebbero”, “inspiegabile” etc.. sono le espressioni che si sentono […]

read more

LA STRETTA DELLA CENSURA SUI SOCIAL NETWORKS

di MASSIMO VIDORI Sta facendo giusto scalpore l’esclusione del quasi-ex Presidente degli Stati uniti da Twitter (suo strumento preferito), Facebook ed altri. In effetti è un’intollerabile violenza al diritto di espressione che talvolta colpisce anche il cittadino semplice, ma che in questo caso ha raggiunto il vertice dello scontro. In punta di diritto, nulla da […]

read more
Pages 2 of 3