Nella Prefazione al suo romanzo capolavoro, il Manzoni accennava a un manoscritto riportante una vicenda reale che poi egli elaborò e adattò per produrre “I promessi sposi”. Pare che tale vicenda fosse accaduta nei territori della Repubblica Veneta quando essa era ancora indipendente.