Avvalendosi dello “speaker’s corner” che Pagine Venete mette a disposizione dei suoi sostenitori o degli iscritti all’Assemblea Nazionale Veneta, Sergio Borsato manda un messaggio per non dimenticare.

La memoria non sia selettiva e non riguardi solo fatti del passato, ma venga esercitata anche per il presente e in questa Europa che troppo spesso vuol fare da maestra, mentre al suo interno i diritti democratici sono negati in forma repressiva.

Ogni difensore della democrazia e dei diritti umani non può che associarsi al messaggio lanciato da Borsato.